Il principio della doppia incriminabilità per il riconoscimento di sentenza straniera in caso di rea

La Sentenza della Corte d’Appello entra nel merito del principio della doppia incriminabilità in concerto e delle soglie di non punibilità nei reati tributari. Quando una sentenza straniera in materia tributaria deve essere riconosciuta dall’ordinamento nazionale occorre preliminarmente valutare se la condotta in violazione della normativa fiscale straniera, commessa e giudicata all’estero costituisca reato in Italia. Tanto è infatti disposto dalla Decisione Quadro UE 2008/909/411 recepita nel nostro ordinamento con il D.Lgs. 161/10. In particolare l’art. 10 dispone che si può dar luogo al riconoscimento se, tra l’altro, il fatto e' previsto come reato anche dalla legge nazionale, indipenden

Le statuizioni civili nel procedimento d'appello per reato depenalizzato Tribunale Ordinario di

Con la Sentenza qui in esame il Tribunale di Varese ha aderito all’impostazione esegetica con la quale le Sezioni Unite hanno superato l’insorto contrasto giurisprudenziale relativo alla sorte delle statuizioni civili disposte in un procedimento a seguito di condanna per reato rispetto al quale sia intervenuta successivamente abolito criminis. Secondo un primo indirizzo giurisprudenziale seguito prevalentemente dalla Sezione II Penale della Suprema Corte di Cassazione le statuizioni civili relative ai reati abrogati dal D.lgs n. 7/2016 resterebbero insensibili alle vicende del giudicato penale ed il Giudice dell’impugnazione sarebbe quindi tenuto a pronunciarsi in ordine alle medesime. Altro

Post in evidenza
Post recenti
Archivio
Cerca per tag
© 2016-2020 FMT Avvocati - All Rights Reserved